Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio
Riserva Naturale Marina di Miramare - Home
Home / Ricerca / Bollettino Scientifico . Terzo trimestre 2007

Terzo trimestre 2009

Caratteristiche idrologiche del terzo trimestre 2009:

Come fatto per il trimestre precedente, presentiamo qui i dati di temperatura registrati alle ore 12 (GMT) con due termometri autoregistranti, uno posto a 6 metri di profondità presso la scogliera del Castello di Miramare (figura 1) e il secondo posto a 16 metri presso la Barriera Artificiale, posta all’interno dell’AMP (figura 2).
I valori misurati in mare sono stati confrontati con la temperatura dell’aria (dati relativi al porto di Triste, pubblicati sul sito OSMER-FVG).

Le correlazioni lineari tra queste misure non sono significative e solo tra la temperatura dell’aria e quella a 6 metri di profondità c’è una certa correlazione (R^2=0.39).


figura 1

 

Per quanto riguarda la temperatura a 6 metri, tra il 10 e il 17 luglio è stato osservato un forte riscaldamento in corrispondenza ad un riscaldamento dell’aria altrettanto evidente.
Altre variazioni della temperatura dell’aria, comprese tra il 17 luglio e il 15 agosto hanno avuto ripercussioni meno importanti sulla temperatura del mare. La temperatura del mare ha subito ampie fluttuazioni, tra la fine di agosto e l’inizio di settembre (15 agosto e 14 settembre) periodo condizionato da alcuni eventi di Bora sostenuta.

 

figura 2

 

Dalla figura 2 è possibile osservare che gli effetti di questi fenomeni di fine agosto inizio settembre sono stati abbastanza intensi tanto da perturbare anche le condizioni idrologiche in profondità.

Le temperature minime e massime registrate dai due strumenti sono state rispettivamente di 20.4 (°C) il 10 luglio e 27°C il 29 agosto a 6 metri e 18.6°C il 1 luglio e 25.4°C il 5 settembre a 16 metri di profondità. Il valore massimo a 16 metri è stato misurato con circa una settimana di ritardo rispetto a quello a 6 metri.

Le figure 3,4,5, 6 illustrano l’andamento della temperatura, della salinità, dell’ossigeno disciolto e della clorofilla a lungo la colonna d’acqua presso la stazione storica C1; le misure sono state registrate con una sonda profilante CTD.

Annotiamo alcune osservazioni:
- Dai profili di temperatura (figura 3) e salinità (figura 4) osserviamo che durante i primi due campionamenti, lungo la colonna c’erano masse d’acqua con caratteristiche idrologiche distinte. C’erano infatti:
1) uno strato superficiale che andava dalla superficie fino a circa 7-8 metri, caratterizzato da acque a bassa salinità e alta temperatura,
2) uno tra il fondo e i 14 metri caratterizzato da temperature più basse e salinità più elevata
3) uno strato intermedio con caratteristiche intermedie.

figura 3

 

figura 4

 

La separazione della colonna in questi strati è evidente anche nella concentrazione dell’ossigeno disciolto (figura 5); in particolare notiamo la forte riduzione di ossigeno al fondo dove i valori erano inferiori al 70%. Nei profili di settembre questa separazione a strati è venuta meno grazie ai fenomeni di rimescolamento conseguenti agli episodi di Bora di fine agosto inizio settembre.

figura 5


- La concentrazione della clorofilla a (figura 6) ha avuto una distribuzione diversa rispetto agli altri parametri considerati; essa è stata costante lungo i primi 12 metri di profondità mentre a profondità maggiori era più abbondante. L’andamento lungo la colonna era simile nei 4 campionamenti. Tale distribuzione è stata condizionata dal comportamento del fitoplancton che sprofondando ha ridotto l’effetto dell’eccessiva irradiazione solare estiva.

 

figura 6

 

 
Ultime dal Golfo
Eventi straordinari
Ricerche eco-etologiche
Quarto trimestre 2009
Terzo trimestre 2009
Secondo trimestre 2009
Primo trimestre 2009
Quarto trimestre 2008
Terzo trimestre 2008
Secondo trimestre 2008
Primo trimestre 2008
Quarto trimestre 2007
Terzo trimestre 2007
Secondo trimestre 2007
Primo trimestre 2007
Quarto trimestre 2006
Terzo trimestre 2006
Secondo trimestre 2006
Primo trimestre 2006
Quarto trimestre 2005
Terzo trimestre 2005
Secondo trimestre 2005
Primo trimestre 2005
Quarto trimestre 2004
Terzo trimestre 2004
Secondo trimestre 2004
Primo trimestre 2004
Dati temperatura 2003
Dati salinità 2003
Dati 2002
Analisi storica dei dati
 

Ritrovamento-tartarughe
"Polmone di mare"
Episodio di ipossia
Avvistamento Balenottera
Liberazione di C. caretta
Ritrovamento di C. caretta
Avvistamento pesce luna
Mucillagini nel Golfo
Marea rossa
Mareggiata
 

UTILITIES
Stampa questa pagina
Invia ad un amico
Aggiungi ai preferiti
 
 
La riserva | Progetto Marea | Ricerca | Golfo di Trieste | Subacquea | Didattica | Educational
© 2004 Riserva Naturale Marina di Miramare | Viale Miramare, 349 | 34014 Grignano - Trieste
WWF Italia