Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio
Riserva Naturale Marina di Miramare - Home
Home / Ricerca / Bollettino Scientifico . Primo trimestre 2008

Primo trimestre 2008

Caratteristiche idrologiche del primo trimestre 2008:

Anche l'inverno 2008 è stato un inverno decisamente caldo.
La temperatura del mare, durante il primo trimestre, è sempre stata superiore alla media del periodo. Quest'anno il minimo termico è stato registrato il 18 febbraio con 7.7°C; un valore che supera di circa un grado i minimi misurati durante il periodo 2004-2006.
Seppure in misura minore rispetto al 2007, quando il minimo termico non è mai sceso al di sotto dei 9.0°C, anche quest'anno è possibile parlare di anomalia termica.

Per quanto riguarda l'evoluzione della temperatura, durante il periodo esaminato, vediamo che tra gennaio e febbraio la parte profonda della colonna era leggermente più calda rispetto alla parte superiore; dalla metà di febbraio quando sono state raggiunte le temperature minime, la colonna è diventata omogenea.
Ciò è coinciso con la fine di una serie di eventi di Bora.
Gli episodi di Bora più forte sono stati registrati durante la prima settimana di marzo, ma in questo caso, sembra che il vento non abbia prodotto alcun effetto sulla colonna d'acqua.
Anzi, in marzo, gli strati superficiali della colonna sono stati più caldi rispetto agli strati profondi e nonostante che il vento abbia soffiato per parecchi giorni, appare evidente che esso non è riuscito a causare un sufficiente rimescolamento delle masse d'acqua.
Alla fine di marzo, tutta la colonna d'acqua ha raggiunto temperature più miti, tanto che il giorno 31, è stata misurata la temperatura più elevata del periodo con 11.0 °C (Fig.1).

fig.1

Le misure di salinità mostrano che l'inverno è stato caratterizzato anche da scarsi apporti d'acqua dolce; infatti, se escludiamo l' episodio in cui abbiamo misurato il minimo di salinità a 34.3 e una piccola flessione dei valori ad inizio marzo, tutte le altre misure sono superiori al 37, con un massimo di 38, misurato al fondo, il giorno 8 di gennaio.
Anche il minimo, di 34.3, è stato misurato il giorno 8 gennaio ma ovviamente in superficie.
Tale circostanza è plausibile poiché molto spesso le acque dolci di origine fluviale si disperdono come una lama superficiale, a volte estremamente sottile, su ampie aree del golfo.
L'aloclino verticale che si osserva a metà di febbraio rappresenta un'ingressione d'acqua salata che entrando nel golfo ha rimpiazzato l'acqua preesistente. Tale fenomeno coincide con il periodo del minimo termico e con la fine di alcuni episodi di Bora: evidentemente in questo caso il vento è stato sufficiente a causare il ricambio completo delle acque.
I dati di pluviometria, registrati a Trieste, confortano in certa misura le misure di salinità: infatti il minimo di gennaio segue la prima pioggia, mentre gli incrementi successivi del livello pluviometrico, in gennaio e nella seconda metà di marzo, coincidono con i valori meno elevati di salinità (Fig.2).

fig.2

Riportiamo infine alcune considerazioni sulle misure di ossigeno disciolto: i valori sono sempre stati superiori o prossimi alla saturazione, con un' unica eccezione, quando vicino al fondo, nella prima metà di gennaio , il valore è sceso al 93% della saturazione (Fig. 3).

fig.3

 

 
Ultime dal Golfo
Eventi straordinari
Ricerche eco-etologiche
Quarto trimestre 2009
Terzo trimestre 2009
Secondo trimestre 2009
Primo trimestre 2009
Quarto trimestre 2008
Terzo trimestre 2008
Secondo trimestre 2008
Primo trimestre 2008
Quarto trimestre 2007
Terzo trimestre 2007
Secondo trimestre 2007
Primo trimestre 2007
Quarto trimestre 2006
Terzo trimestre 2006
Secondo trimestre 2006
Primo trimestre 2006
Quarto trimestre 2005
Terzo trimestre 2005
Secondo trimestre 2005
Primo trimestre 2005
Quarto trimestre 2004
Terzo trimestre 2004
Secondo trimestre 2004
Primo trimestre 2004
Dati temperatura 2003
Dati salinità 2003
Dati 2002
Analisi storica dei dati
 

Ritrovamento-tartarughe
"Polmone di mare"
Episodio di ipossia
Avvistamento Balenottera
Liberazione di C. caretta
Ritrovamento di C. caretta
Avvistamento pesce luna
Mucillagini nel Golfo
Marea rossa
Mareggiata
 

UTILITIES
Stampa questa pagina
Invia ad un amico
Aggiungi ai preferiti
 
 
La riserva | Progetto Marea | Ricerca | Golfo di Trieste | Subacquea | Didattica | Educational
© 2004 Riserva Naturale Marina di Miramare | Viale Miramare, 349 | 34014 Grignano - Trieste
WWF Italia